Maggior rischio di infezione ricorrente da Clostridium difficile nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale

L’infezione ricorrente da Clostridium difficile ( rCDI ) contribuisce a un elevato carico di malattia nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale ( IBD ). Nello studio RECIDIVISM, i ricercatori hanno cercato di identificare i fattori di rischio per le ricorrenti