È stato stimato che dal 40% al 60% dei pazienti con una nuova diagnosi di celiachia soffre di osteoporosi.

Tra le motivazioni possibili del legame tra celiachia e osteoporosi c’è innanzitutto il malassorbimento intestinale di calcio e vitamina D, causato dalle disfunzioni della mucosa intestinale. Inoltre la reazione autoimmune e lo stato infiammatorio cronico possono determinare processi di riassorbimento osseo.

Una delle maggiori insidie per il paziente osteoporotico nel corso degli anni è i rischio di andare incontro a fratture. Per questo è stato sviluppato dall’OMS uno strumento di valutazione del rischio (FRAX) che integra i rischio clinici e la densità minerale ossea (BMD) a livello del collo del femore.

Gli algoritmi FRAX indica la probabilità a 10 anni di frattura dell’anca e di una frattura osteoporotica grave (colonna vertebrale, avambraccio, anca o spalla).

Un nuovo studio canadese, pubblicato sulla rivista Osteoporosis International, ha evidenziato in un gruppo di pazienti celiaci un rischio di fratture maggiori più alto rispetto a quello indicato dal punteggio FRAX.

Lo studio

I ricercatori della Mnitoba University di Winnipeg (Canada) hanno arruolato nello studio 693 pazienti celiaci iscritti nel Manitoba Bone Mineral Density Registry per una valutazione del rischio a 10 anni di fratture: i pazienti sono stati seguiti in media per 7 anni e messi a confronto con 68.037 pazienti con osteoporosi della popolazione generale, seguiti per lo stesso periodo di tempo.

La percentuale di fratture osteoporotiche maggiori nei due gruppi è stata la stessa (8,4%). Tuttavia, nei soggetti senza celiachia la percentuale di fratture corrispondeva a quella prevista dal FRAX, mentre per i celiaci le fratture sono state più di quelle previste (10,8% contro 7,4% previsto).

Gli autori concludono che:

“La celiachia è associata ad un più alto rischio di fratture osteoporotiche maggiori. Quando la celiachia come fattore di rischio secondario per osteoporosi è inclusa nella valutazione FRAX, il punteggio predice accuratamente il rischio di frattura.”

Fonte : medicoepaziente / P. Benini

Osteoporosi, nei celiaci rischio più alto di fratture maggiori

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *