Rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’ “Proiezioni su mortalità e cause di morte, 2015-2030”

Anche nel 2030 il primato di vita più lunga spetterà al Giappone con una media di 88, tre anni maggiore di quella attuale. Mentre in Europa si arriverà a toccare gli 80 anni con un incremento di due anni rispetto

Interazioni tra farmaci ed integratori alimentari che possono causare o peggiorare lo scompenso cardiaco

In un articolo pubblicato su CIRCULATION,  l’AMERICAN HEART ASSOCIATION ( AHA ) identifica diversi farmaci e integratori alimentari comunemente utilizzati quali potenziali causa o responsabili del peggioramento dello scompenso cardiaco. Le evidenze stabiliscono che la maggior parte delle persone affette

Gli Omega-3 riducono il rimodellamento inverso dopo infarto miocardico

Pubblicati su CIRCULATION, i risultati dello studio OMEGA-REMODEL ( Omega-3 Acid Ethyl Esters on Left Ventricular Remodeling After Acute Myocardial Infarction )  su pazienti con infarto miocardico acuto, hanno mostrato che gli alti dosaggi di Acidi grassi Omega-3 sono associati

Pesticidi e aumento del rischio di sclerosi laterale amiotrofica (SLA)

L’esposizione ai pesticidi e ad altre sostanze chimiche può aumentare il rischio di sclerosi laterale amiotrofica ( SLA ), malattia neurologica ad esito fatale. Tre tossine, in particolare, sono state associate a un rischio maggiore per la condizione progressiva, spesso

I cereali integrali riducono la mortalità, le malattie cardiovascolari e il cancro

Attualmente, i dati in materia di associazioni tra assunzione di cereali integrali e mortalità sono incoerenti e non sono stati riassunti da una meta-analisi. Sono stati cercati studi prospettici di coorte sulle associazioni tra assunzione di cereali integrali e mortalità

Trimestre della prevenzione delle problematiche respiratorie, influenzali e parainfluenzali

Dopo il periodo estivo, riprendono le attività negli studi di Legnano (Mi) e Desio (MB). L’approccio / gestione “naturale” di qualsiasi problematica, il Vega Test per l’identificazione di potenziali problematiche legate agli alimenti, il riequilibrio alimentare oltre al riequilibrio psico-emotivo